Val di Non Maddalene Consorzio turistico Trekking Sci
Val di Non Maddalene Escursioni Natura Alpinismo
Bresimo
Rumo Revò Cis
Eng Deu Fra Preferiti Home

Val di NonMappe Val di NonCartine Val di NonMailing ListMeteo TrentinoPhotogallery

paletto
Freccia
Freccia
Freccia
Freccia
Freccia
Freccia
Freccia
Freccia
Freccia
Freccia
Freccia
 
base

 
 



Escursioni alle Maddalene

147
Punto di partenza
Punto di arrivo
RUMO-CORTE INFERIORE
MALGA LAVAZZÈ
Dislivello: m 800 circa
Difficoltà: E

Località
Bivio
Quota
Tempo
andata
Tempo
ritorno
CORTE INFERIORE (Rumo)
1025
/
1.10
PRADA
1445
1.30
0.15
PASSO FRESNA
2/A
1457
0.15
0.15
ZIVEL
1490
0.20
0.20
PONTE SUL RIO DI VALLE
113
1480
0.20
0.15
CROS EN VAL
113
1600
0.20
0.30
BAIT DAL RAUZI
1750
0.45
1.00
STOREZE
142
1630
0.50
0.15
MASO BERNARDI
113/A
1572
0.10
1.00
MALGA LAVAZZÈ
131/134
1639
1.00
/
TEMPO COMPLESSIVO ORE:
5.30
5.10

Da Corte Inferiore si sale lungo la stradina asfaltata diretta a Provès, fino a raggiungere, sulla destra della carreggiata, un piccolo parcheggio a quota 1085 circa. Poco più avanti, sul lato opposto della strada, si trova un bivio con una stradina cementata contrassegnata con il segnavia 147. Si segue la stradina, cementata nel primo tratto, sì entra nel bosco di abeti e poco dopo si giunge al bivio con la strada forestale del “Ziro del Lez” che si deve ignorare. Si prosegue sul segnavia 147, a destra, risalendo ripidamente su di un’accidentata pista di esbosco a tratti trasformata in canale di scorrimento dell’acqua.

Si giunge così a Maso Romedi, presso di una vasta radura, al di là della quale si raggiunge un capitello con panche, quota 1312. Sempre con il segnavia 147, si risale uno scomodo canalone sbucando poi in una vasta radura prativa con capanno, quota 1415 circa. Da qui, su strada forestale, si sale con minore pendenza ai vasti prati, della località Prada, affacciati sulle Maddalene con vista estesa, dal Monte Pin al Monte Ometto. Si prosegue prima in piano, poi in leggera discesa ad immettersi sulla stradina, segnavia 2/A che, da destra, proviene da Provès. Si segue quest’ultima a sinistra (in questo tratto i segnavia 147 e 2/A si sovrappongono) e, dopo un fienile ed un capitello, si transita dal Passo Fresna 1457 m. Si perde leggermente quota verso Sud fino al vicino bivio, sulla destra, con una strada forestale chiusa da una stanga.

Qui si abbandona la stradina con il numero 2/A (diretta a Rumo), si gira a destra e, ignorato il sentiero 13 diretto al Monte Faidenberg, si continua sulla strada forestale con segnavia 147. Si supera la sbarra e dopo pochi minuti, ad una curva a destra, si abbandona la stradina per scendere su sentiero a sinistra nel bosco, ad immettersi su di un’altra sottostante strada forestale. Con quest’ultima si entra in Val da Val e si raggiunge il ponte sul Rio di Valle 1480 m, al bivio con il sentiero 113 che, da sinistra, proviene da Lanza.

Per breve tratto i due segnavia si sovrappongono, fino al bivio “Cros en Val” dove si separano.
Abbandonata la strada forestale, il 147 gira a sinistra e si alza fin quasi al limite superiore del bosco, oltrepassa il “Bait dal Rauzi” e, con minor pendenza doppia la dorsale Sud del Monte Alto per calare poi ad incrociare la strada forestale, contrassegnata dal numero 113/A, in prossimità del Maso Bernardi.
Il sentiero 147 cala verso la Val Cemiglio e, attraversato il Rio Tornès, con qualche modesta contropendenza prosegue sul costone detto “dei Reti”, sul fianco settentrionale della Val Lavazzè, per uscire dal bosco ed arrivare al suo termine nella bella radura ove sorge la Malga Lavazzè.
Il sentiero 147, oltre ad essere di interesse primario, ha la caratteristica particolare di servire da raccordo con i sentieri 2/A,113,113/A,134, consentendo quindi innumerevoli varianti.
Dalla Malga Lavazzè, con il sentiero 134, si può scendere a Mocenigo (Rumo) in ore 1.30.


Torna all' indice dei sentieri

Consorzio turistico le Maddalene 38020 Marcena di Rumo (TN)   Tel 0463.530310   Fax 0463.531200   info@maddalene.it

 
  TOP